Ammaliata dal canto delle cicale, inebriata dal sole e dal profumo dei pini, della salvia e del rosmarino mediterranei, Brač ricorda una grande nave verde che si culla sulle onde del Mare Adriatico di fronte a Spalato, la maggiore delle città dalmate.

Situata nelle immediate vicinanze di due monumenti inclusi nel Patrimonio Mondiale dell’UNESCO (il Palazzo di Diocleziano e il nucleo storico di Trogir), egregiamente collegata alla terraferma e al resto del mondo (grazie all'aeroporto internazionale dell’isola!), Brač, la maggiore tra le isole della Dalmazia, è una vera e propria oasi di natura incontaminata, di architettura autentica e di pace maestosa, proprie di un passato ormai dimenticato altrove.

Scordate la fretta! Qui il tempo si misura con lo spostamento delle ombre e dei corpi celesti, mentre i rintocchi di campanili centenari celebrano la vita al ritmo della natura. Ridate saggezza al Vostro corpo e rilassate lo spirito! Brač è sempre stata rifugio di chi cerca il bello e la pace, a partire dagli abitanti dell’antica Salona, per passare ai nobili spalatini ed infine ai moderni nomadi alla ricerca di valori autentici.

(FONTE: TZ SUPETAR)